Vinonews24
origin dazi nutriscore strategie

Origin Italia: dazi, riforma UE, Nutriscore e marchi locali le priorità del nuovo Consiglio

di redazione | 9 Luglio 2024

Insediati il nuovo Consiglio e il Comitato Strategico di Origin Italia, definita la strategia per Dop e Igp nel prossimo triennio. Baldrighi confermato presidente.

Contrastare la contraffazione e arginare il pericolo dei dazi su scala globale. In ambito europeo, consolidare il proprio ruolo nell’applicazione del nuovo Regolamento 1143/2024, lavorare sull’etichettatura e sul Nutriscore garantendo una maggiore presenza del tema Indicazioni Geografiche negli accordi bilaterali. Sono queste le priorità indicate nel piano strategico ambizioso per il futuro del Sistema Dop Igp italiano varato in occasione dell’insediamento del primo Consiglio direttivo e del Comitato Strategico di Origin Italia, l’associazione italiana consorzi indicazioni geografiche che rappresenta 81 Consorzi di tutela, una Associazione di settore e oltre il 95% delle Indicazioni Geografiche italiane.

A livello nazionale, oltre a una collaborazione costruttiva con le istituzioni per l’attuazione del Regolamento 1143/2024, vengono ribadite le sfide per il comparto: tra queste, l’attenzione alla proliferazione dei marchi locali, quindi controllo a 360 gradi sulla promozione delle Dop e Igp da parte di soggetti esterni ai consorzi e sull’utilizzo di richiami geografici sui prodotti del Sistema di Qualità Nazionale. Nei prossimi tre anni, si punterà molto sull’implementazione della formazione specifica del settore e del progetto di sostenibilità FAO che mira all’adozione di un modello condiviso per le IG italiane entro il 2030.

CESARE BALDRIGHI CONFERMATO PRESIDENTE

L’organo interno dell’associazione – in carica nel triennio 2024-2027 – ha evidenziato la necessità di potenziare lo sviluppo del Sistema IG a livello mondiale e di operare congiuntamente con Origin Mondo e Origin Europa.

2024-2026 CONSIGLIO DIRETTIVO ORIGIN ITALIA
il Consiglio direttivo Origin Italia per il triennio 2024-2026

In occasione della riunione del Consiglio, Cesare Baldrighi è stato confermato alla presidenza affiancato dai vicepresidenti Stefano Fanti, direttore del Consorzio del Prosciutto di Parma, e Riccardo Deserti, direttore del Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano Dop e presidente internazionale di Origin. “In questo momento in cui il settore Dop Igp ha raggiunto una centralità politica ed economica significativa, è fondamentale assumersi una grande responsabilità e lavorare in sinergia con le istituzioni e con tutti i presidenti dei Consorzi di Tutela nei territori per rafforzare il sistema“, sottolinea Baldrighi.

Il Consiglio direttivo ha inoltre nominato i nuovi membri aggiuntivi del Comitato Strategico per il periodo 2024-2026, che sono Antonio Auricchio (Afidop), Nicola Bertinelli, Gianni Maoddi e Paolo Zanetti (filiera formaggi), Nicola Martelli, Alessandro Utini e Attilio Fontana (filiera carne), Mariangela Grosoli (filiera aceti), Carlo Siffredi, Mario Terrasi e Gionni Pruneti (filiera oli e grassi), Georg Kössler, Angelo Amato, Salvatore Fortunato e Gerardo Diana (filiera ortofrutticoli e cereali), Battista Cualbu e Stefano Mengoli (filiera carne fresca), Cesare Mazzetti (Fondazione Qualivita).

Infine, due nuovi Consorzi entrano a far parte dell’associazione: il Consorzio per la Tutela dei Formaggi Valtellina Casera e Bitto e il Consorzio di Tutela Olio Dop Brisighella.

 

@2024 - The News 24 Associazione Culturale - Località Le Stiacce 1 - 58044 Cinigiano (GR) - Italia - P. IVA IT01712420536
info@vinonews24.it
magnifiercrosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram