Vinonews24
Stefano Chiarlo confermato alla guida di Associazione Produttori Nizza. Obiettivi, crescita e ottenimento Menzioni Geografiche Aggiuntive.

Chiarlo confermato alla guida Associazione Produttori Nizza

di redazione | 15 Giugno 2024

Stefano Chiarlo guiderà per il prossimo triennio l’Associazione Produttori del Nizza. Obiettivi principali, crescita della denominazione e ottenimento delle Menzioni Geografiche Aggiuntive.

Stefano Chiarlo, proprietario dell’azienda Michele Chiarlo di Calamandrana (AT), è stato confermato alla presidenza dell’Associazione Produttori del Nizza anche per il prossimo triennio.

L’assemblea dei soci ha rinnovato la carica anche ai due vicepresidenti Daniele Chiappone (Erede di Chiappone Armando) e Gianni Bertolino (Tenuta Olim Bauda), insieme ai componenti del direttivo: Vitaliano Maccario (presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato); Mauro Damerio (presidente Enoteca Regionale di Nizza Monferrato); Ivano Morando, (Cantina di Nizza); Luigi Coppo (Coppo); Claudio Dacasto (Dacasto Duilio); Gianluca Morino (Cascina Garitina); Roberto Morosinotto (Bersano Vini); Nicola Fogliati (Cantina Tre Secoli).

Nel direttivo anche Clementina Cossetti (Cossetti), in rappresentanza delle aziende al femminile che investono nel progetto Nizza, e Stefano Gagliardo (Tenuta Garetto), punto di riferimento dei produttori delle Langhe.

I 13 Consiglieri saranno affiancati da Lamberto Vallarino Gancia (Il Botolo) con incarico di revisore dei conti e Bruno Ciocca (Cascina Giovinale) in veste di segretario.

Gli obiettivi principali del mandato saranno quelli di consolidare la crescita della denominazione, ottenere le Menzioni Geografiche Aggiuntive e coinvolgere ancora più produttori di alta gamma a investire nel Nizza, che oggi conta 89 associati.

È un impegno molto importante, per cui ringrazio della fiducia – commenta Stefano ChiarloAbbiamo lavorato per un triennio con un gruppo straordinario di persone, con l’obiettivo di migliorare sempre più la conoscenza della denominazione Nizza Docg. Ho accettato con entusiasmo la riconferma, con lo spirito di continuare nella direzione tracciata. L’anno scorso la denominazione ha raggiunto il milione di bottiglie prodotte e questo non potrà che essere di stimolo per sviluppare nuove strategie di comunicazione per questa denominazione, fiore all’occhiello del Monferrato e che ha dimostrato grande appeal da parte dei consumatori più attenti“.

@2024 - The News 24 Associazione Culturale - Località Le Stiacce 1 - 58044 Cinigiano (GR) - Italia - P. IVA IT01712420536
info@vinonews24.it
magnifiercrosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram