Vinonews24
tenuta di arceno

Dalla passione al territorio, la parabola di Tenuta di Arceno

di Stefania Fava | 16 Maggio 2024

Una storia di innamoramenti e ricerca del rapporto con il terroir per la Jackson Family Wines, approdata nel Chianti Classico forti di esperienze internazionali.

Il nome Arceno deriva dal vocabolo etrusco Archè, che significa “punto di origine”. La Tenuta di Arceno – in omaggio alla storia di questi luoghi – sorge nella regione del Chianti Classico, tra Siena e Firenze, estesa su mille ettari di terreno di cui 90 di vigneti e 50 di ulivi con altitudini che vanno dai 300 ai 650 metri di altezza, godendo così di climi diversi e di terreni anche molto vari.

Da più di mille anni il territorio della Tenuta, situata tra il fiume Ambra e il fiume Ombrone, è altamente vocato alla vinificazione e alla produzione agricola indipendente.

Nel 1504 la famiglia Del Taja iniziò ad ampliare e valorizzare la proprietà, acquistando ulteriori terreni e dedicandosi a migliorie di carattere architettonico; poi, nel 1829, la Tenuta fu acquistata dai Piccolomini, ai quali si deve la realizzazione dello splendido Parco Romantico, del lago e di altri edifici che ancora oggi è possibile ammirare.

L’anno di svolta però è il 1994, quando la Tenuta fu acquistata da Jess Jackson e dalla moglie Barbara Banke, capaci di comprendere fin da subito il grande potenziale e il fascino di questa proprietà ricca di storia e vocata alla produzione vitivinicola.

Oggi, dopo la scomparsa del marito Jess nel 2011, Barbara è alla guida dell’azienda toscana, con uno sguardo sempre rivolto alla estrema qualità del prodotto.

resti antichi tenuta di arceno
resti antichi in Tenuta di Arceno

MONOVITIGNO E MICRO-CRU NELLA FILOSOFIA AZIENDALE

La Jackson Family Wines non è solo sinonimo d’impresa familiare o di passione per il mondo del vino, ma rappresenta una collezione di aziende vinicole di altissimo livello nelle più prestigiose zone vinicole del mondo – soprattutto in California – e seguendo una filosofia di investimenti nella qualità del prodotto e nella cura del terroir.

Un sentimento di rispetto profondo verso il territorio è alla basa della filosofia vitivinicola di Tenuta di Arceno: valorizzare sia le uve dell’autoctono sangiovese – vitigno primario dell’azienda per ettari vitati – sia le varietà bordolesi considerate di indiscussa importanza.

Oggi sono tre i vini varietali prodotti in purezza che uniscono le migliori espressioni del rispettivo vitigno da diversi micro cru aziendali. Dal 2007 Strada al Sasso è 100% sangiovese, dal 2016 Arcanum è solo cabernet franc e Valadorna nasce da merlot in purezza con l’annata 2018.

Il concetto del micro-cru, secondo cui ciascun vigneto è suddiviso in particelle più piccole, secondo il tipo di suolo è alla base delle scelte aziendali per garantire una qualità di alto livello.

Coltivazione, raccolta e vinificazione avvengono separatamente per ogni micro cru, che diventa quindi espressione unica di una specifica particella di vigneto. Solo nelle ultime fasi del processo di vinificazione i micro cru, dopo una serie di degustazioni durante le quali si analizzano i singoli lotti, vengono assemblati tra loro per formare gli eleganti vini di Arceno.

tenuta di arceno struttura
la Tenuta di Arceno

VINI E SQUADRA DI LAVORO

La Tenuta di Arceno produce tre vini Docg – Chianti Classico, Chianti Classico Riserva e Gran Selezione Strada al Sasso – nonché tre vini IGT Toscana quali il Fauno, Valadorna e Arcanum.
Il brand ambassador dell’azienda, Pepe Schib Graciani, racconta di come lui e i dipendenti della Tenuta, si sentano parte integrante di ogni fase di questo progetto. “Il senso di appartenenza – dice – è da tutti noi molto sentito e anche con la proprietà il rapporto è improntato verso un forte rispetto del lavoro e delle persone, senza dubbio è anche questo il risultato di quello che oggi rappresenta Tenuta di Arceno nel mondo. Barbara Banke riesce a essere presente anche se distante, sempre con la massima attenzione ai progetti e ai dettagli con un approccio davvero incredibile”.

L’impegno è quello di rimanere sempre fedele al progetto di costruire un patrimonio agricolo per le generazioni future, ben consapevoli dell’importanza della Tenuta di Arceno nello splendido territorio del Chianti Classico.

tenuta di arceno tasting ok

APPUNTI DI DEGUSTAZIONE

Chianti classico 2021

Vitigni: 85% sangiovese 15% merlot

Annata spettacolare per il Chianti Classico, inverno mite con piogge e estate calda e secca. Rosso rubino pieno con sfumature porpora luminose, naso intenso di ciliegia, fragole e viola fresca, cedro e arance rosse. Al sorso esprime una piacevole freschezza con un tannino ben fatto e presente, sapidità finale molto gradevole per un finale lungo e armonico.

tenuta di arceno_ChiantiClassico 20

Chianti Classico Riserva 2019

Vitigni: 90% sangiovese 10% cabernet sauvignon

Vendemmia con un inverno freddo e piovoso che ha ben bilanciato le alte temperature estive. Rubino pieno, presenta un naso soave di rosa e cedro, lampone, vaniglia e cacao, con una nota fumé finale. Al sorso fresco e vibrante con un tannino rotondo ben integrato, chiusura minerale e sapida con un finale persistente.

tenuta di ARCeno ChiantiClassico Riserva19

Chianti Classico Gran Selezione Strada al Sasso 2021

Vitigni: 100% sangiovese

Sempre un’annata molto benefica nel Chianti Classico, per questo sangiovese in purezza. Rosso rubino profondo con ancora qualche accenno porpora, attacco al naso di incenso e menta, poi seguono rosa, fragola, erbe aromatiche e pepe nero, rimandi di terra e chiusura mentolata nel finale. Sorso fresco e garbato di interessante persistenza.

ARCeno Strada_al_Sasso20

Il Fauno 2021

Vitigni: 41% merlot, 34% cabernet franc, 20% cabernet sauvignon 5% petit verdot

Rosso rubino impenetrabile accompagnato da qualche accenno violaceo. Attacco al naso quasi dolce, con sentori di succo di fragola a e lampone, incenso, vaniglia e chiusura mentolata. Tannino morbido e integrato, conserva una bella freschezza con una lunga persistenza speziata.

ARCeno Il lFauno20

Valadorna 2018

Vitigni: 100% merlot

Rosso rubino pieno e impattante. Sentori speziati dolci di vaniglia, poi ciliegia nera, prugne e mirtilli, petali di rosa, cioccolato e liquirizia in finale. Entra in bocca pieno e potente, tannino vellutato per un effetto morbido ma di bella vivacità. Un Merlot caratteristico ma con un brio molto interessante a sostenerlo.

arceno_Valadorna

Arcanum 2017

Vitigni: 100% cabernet franc

Annata calda ma con una primavera dalle piogge serali provvidenziali. Rubino è pieno, naso intenso di frutta cotta, ciliegia, origano e menta, poi bacca di vaniglia, cioccolato fondente e caramello. Palato elegante e rotondo, sostenuto però da una gradevole freschezza, tannino suadente per un Cabernet Franc maturo, le cui classiche note erbacee risultano ben integrate, per un risultato armonico e fine.

tenuta di ARCeno Arcanum

@2024 - The News 24 Associazione Culturale - Località Le Stiacce 1 - 58044 Cinigiano (GR) - Italia - P. IVA IT01712420536
info@vinonews24.it
magnifiercrosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram