Vinonews24
Terre di Romena è il nuovo progetto enologico di Stefano Casadei in tenuta di Pratovecchio Stia (Ar). Prime bottiglie Pinot Nero a Vinitaly.

Terre di Romena, nuovo progetto enologico di Famiglia Casadei

di redazione | 15 Aprile 2024

La nuova tenuta si trova a Pratovecchio Stia, in provincia di Arezzo. Prime bottiglie di pinot nero al Vinitaly.

Il desiderio di confrontarsi con un nobile vitigno come il pinot nero, ma al tempo stesso la volontà di dare una risposta concreta alle sfide che i cambiamenti climatici stanno ponendo alla viticoltura.

Nasce da queste premesse Terre di Romena, il nuovo progetto enologico di Stefano Casadei, alla guida insieme alla moglie Anna Baj Macario di Famiglia Casadei, realtà che riunisce le aziende toscane Castello del Trebbio, nelle terre del Chianti Rùfina, e Tenuta Casadei, in Alta Maremma, a Suvereto, e Olianas, nelle terre del Sarcidano, in Sardegna.

La nuova realtà vitivinicola del brand si trova a Pratovecchio Stia in provincia di Arezzo, nel cuore del Casentino sull’Appennino tosco-emiliano. In questo contesto i vigneti, posti ad un’altitudine tra i 450 e i 650 metri, sono circondati da molte foreste.

Tra il giorno e la notte si registrano grandi escursioni termiche e la piovosità è maggiore rispetto ad altri areali – spiega Stefano CasadeiIn questa zona del Casentino abbiamo trovato le condizioni ideali per dare una risposta concreta alle sfide che i cambiamenti climatici stanno ponendo al mondo della viticoltura in questo momento. Qui un gruppo di competenti vigneron, con grande passione e con un approccio artigianale, sta già valorizzando questo territorio. Attraverso la nostra filosofia vogliamo contribuire ad accendere ancor di più i riflettori su quest’area, svelandone ulteriormente le potenzialità con vini di carattere ed eleganza”.

UN PROGETTO NATO NEL 2019. PRESTO I VINI CON LA FILOSOFIA BIOINTEGRALE

Dopo uno studio dei terreni e l’identificazione di un preciso areale, Stefano Casadei ha deciso di acquisire nel 2019 una parte dei terreni della vecchia fattoria del Castello di Romena, uno dei manieri più maestosi dei Conti Guidi del Casentino, che sorge su un colle posto a 650 metri di altitudine.

La proprietà è composta da circa 20 ettari di terreno, 7 dei quali dedicati alla viticoltura; di questi, 3,5 ettari sono allevati con pinot nero e 1,5 con chardonnay.

I restanti due ettari abbiamo deciso di dedicarli alla sperimentazione per capire la risposta del terroir del Casentino a specifiche varietà – continua CasadeiAbbiamo piantato sia varietà internazionali come merlot e syrah, sia sangiovese e altre varietà autoctone specifiche del Casentino, infine l’orpicchio, un vitigno a bacca bianca tipico della zona del Valdarno”.

La nuova realtà vitivinicola del brand si trova a Pratovecchio Stia in provincia di Arezzo, nel cuore del Casentino sull’Appennino tosco-emiliano. In questo contesto i vigneti, posti ad un’altitudine tra i 450 e i 650, sono circondati da molte foreste.
Stefano Casadei

Le prime bottiglie in commercio, presentate in anteprima a Vinitaly 2024, saranno un pinot nero e uno chardonnay, mentre è in affinamento uno spumante Metodo Classico, per il quale è prevista una sosta sui lieviti per 60 mesi.

La produzione a regime sarà in totale di circa 30mila bottiglie, 20mila di pinot nero, con due tipologie, 5mila di chardonnay e il restante dedicato alle sperimentazioni che l’azienda sta portando avanti.

A Terre di Romena è prevista anche la realizzazione nei prossimi anni della cantina, mentre è già stato avviato il protocollo interno che porterà a produrre anche in Casentino vini con la filosofia “biointegrale”, che mette al centro il concetto di sostenibilità nel rispetto del territorio e delle persone, così come nelle altre tenute di Famiglia Casadei.

Tutte le nostre realtà produttive – conclude Stefano Casadeihanno ottenuto il marchio Demeter e anche a Terre di Romena stiamo già lavorando per ottenere questa importante certificazione”.

@2024 - The News 24 Associazione Culturale - Località Le Stiacce 1 - 58044 Cinigiano (GR) - Italia - P. IVA IT01712420536
info@vinonews24.it
magnifiercrosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram