Vinonews24
Duca_di_Salaparuta

Duca di Salaparuta taglia il traguardo delle 200 vendemmie

di redazione | 4 Aprile 2024

La storica azienda siciliana Duca di Salaparuta festeggia 200 anni con nuove linee ispirate alle opere di artisti locali famosi e una serie di iniziative che celebrano Bagheria e il suo territorio.

Duca di Salaparuta, storica azienda siciliana della famiglia Alliata, taglia il traguardo delle 200 vendemmie e per l’occasione organizza una serie di iniziative che celebrano il territorio di Bagheria, Aspra, Mongerbino e Casteldaccia, dove la cantina ha costruito nei secoli un modello virtuoso d’impresa.

Bagheria è il cuore delle attività e Duca di Salaparuta ne recupera e valorizza il legame attraverso la pittura di Renato Guttuso, la fotografia di Mimmo Pintacuda, l’arte del carretto di Emilio Murdolo, a cui si è ispirato l’intero progetto di restyling delle etichette che celebrano il traguardo di questi 200 anni.

Il 2024 sarà scandito da un progetto di valorizzazione che, oltre al restyling delle etichette più rappresentative, prevede la realizzazione di un corto-documentario dedicato all’estro creativo di questi artisti locali famosi nel mondo, con iniziative collaterali dedicate al recupero delle radici di queste terre, tra pittura, cultura ed enogastronomia.

Celebriamo 200 vendemmie di un’impresa che ha segnato il destino enologico della Sicilia – dichiara Roberto Magnisi, direttore di stabilimento alle cantine Duca di SalaparutaAbbiamo deciso di abbattere i confini delle nostre Cantine per abbracciare una terra dalla forte identità comunicativa. Le bottiglie diventano vettori di arte, attraverso l’espressione di Renato Guttuso con il suo Paesaggio dell’Aspra, ma anche alcuni scatti fotografici di Mimmo Pintacuda. Per le due icone di Duca di Salaparuta, Bianca di Valguarnera e Duca Enrico, questi 200 anni diventano una cifra in oro con la firma in rosso lacca, per esaltarne la preziosità e il prestigio – conclude Roberto Magnisi – espressione di quel desiderio di sfida che caratterizza Duca di Salaparuta sin dagli albori”.

Suggestioni e paesaggi rivestono la linea Autentici di Sicilia con le pennellate e i colori di Paesaggio dell’Aspra, opera realizzata nel 1959 dall’artista bagherese Renato Guttuso, che nel cinquantenario dalla sua morte torna sotto i riflettori a Villa Cattolica con l’inaugurazione di un inedito allestimento all’interno del Museo a lui intitolato grazie al lavoro in sinergia tra Duca di Salaparuta e la struttura museale.

L’intreccio di mondi artistici tra vita e vite lascia un segno anche nella linea Le Tenute con le fotografie di Mimmo Pintacuda che, con il suo bianco e nero evoca il rapporto dell’uomo con la terra.

A Emilio Murdolo, primo pittore a essersi espresso attraverso i carretti siciliani, si deve invece l’immagine del luogo in cui tutto ebbe inizio, Villa Valguarnera, raffigurata su un nuovo progetto enoico che nasce dall’amore per il Nero d’Avola e da un nome caro all’azienda, Triskelè.

@2024 - The News 24 Associazione Culturale - Località Le Stiacce 1 - 58044 Cinigiano (GR) - Italia - P. IVA IT01712420536
info@vinonews24.it
magnifiercrosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram