Vinonews24
Ordine Architetti di Treviso lancia “La Medaglia dell’architettura del vino”, premio per progetti di valorizzazione dei luoghi del vino.

Architetti Treviso, un premio per valorizzare i luoghi del vino

di redazione | 20 Marzo 2024

L’ordine professionale trevigiano lancia La medaglia dell’architettura del vino, premio dedicato a progetti di trasformazione, cura e valorizzazione del paesaggio e dei luoghi votati al vino.

L’Ordine degli Architetti di Treviso, in accordo con il Comune di Valdobbiadene, presenta La medaglia dell’architettura del vino, un premio di architettura dedicato a progetti di trasformazione, cura e valorizzazione del paesaggio e dei luoghi votati al vino, con l’obiettivo di sviluppare una riflessione collettiva sul rapporto tra i luoghi del vino e le infrastrutture che contribuiscono a organizzare e definire in modo sostenibile i suoi paesaggi.

Si tratta di un’importante iniziativa a livello nazionale pensata per promuovere attività di progettazione qualitative in territori fragili come quelli votati alla coltivazione della vigna – commenta il presidente dell’Ordine, Marco PaganiLuoghi che stanno vivendo una intensa fase di trasformazione legata al ruolo del vino nelle dinamiche economiche e culturali attualmente in corso. Il premio vuole rappresentare una ricognizione attiva in Italia sulle trasformazioni dei territori in corso e aprire un confronto pubblico tra i diversi attori coinvolti nell’attuale processo di riorganizzazione delle nuove dinamiche tra progetto, terroir, viticultura e paesaggi”.

L’obiettivo dell’Ordine degli Architetti della provincia di Treviso è di mettere in relazione la dimensione produttiva del vino con le differenti autorialità del progetto di architettura e paesaggio, stabilire opportunità di incontro e dialogo sul futuro dei territori e dei luoghi sensibili.

In particolare, il premio vuole porre l’accento sulle azioni di riordino paesaggistico, di mitigazione ambientale, di consolidamento e valorizzazione del suolo, di costruzione di nuovi habitat connessi alla produzione del vino in modo sensibile rispetto al rapporto tra attività di fruizione e benessere dell’uomo. Una giuria multidisciplinare, composta da architetti, paesaggisti, antropologi, valuterà il ruolo sociale dei paesaggi dell’architettura del vino e la relativa ricaduta sulla vita e l’evoluzione delle comunità in contatto con essi.

La selezione delle opere punterà a costruire una piattaforma culturale di rinnovamento dei paesaggi del vino, creerà un archivio contemporaneo di buone pratiche di integrazione e valorizzazione dei luoghi della produzione e della convivialità. Offrirà inoltre agli attori coinvolti in questo processo di mutazione un registro di possibilità per la cura e lo sviluppo del turismo e della vitivinicoltura sostenibile in Italia. Infine, La medaglia dell’architettura del vino è anche un’occasione per mettere in relazione differenti realtà territoriali del paese aprendo un dialogo nazionale sulla costruzione di un paesaggio sensibile e attento al ruolo dei luoghi di valore.

Il premio avrà il compito di evidenziare architetture votate alla cura dei territori e del loro immaginario premiando azioni condivise e volte all’incontro tra progetto e comunità.

L’iniziativa ha già trovato il plauso di altri Ordini italiani, tra cui l’Ordine degli Architetti della provincia di Sassari e quello di Asti.

@2024 - The News 24 Associazione Culturale - Località Le Stiacce 1 - 58044 Cinigiano (GR) - Italia - P. IVA IT01712420536
info@vinonews24.it
magnifiercrosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram