Vinonews24
Consorzio Barbera d’Asti presenta NoviAgri, progetto per controllo malattie in vigneto tramite uso tecnologie e intelligenza artificiale.

Consorzio Barbera d’Asti, l’AI per controllare la salute dei vigneti

di redazione | 28 Febbraio 2024

Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato presenta NoviAgri, progetto pioneristico per il controllo delle malattie in vigneto mediante l’uso avanzato di tecnologie e intelligenza artificiale.

Si chiama NoviAgri (New Application of Vegetation Indexes in Agriculture) ed è il nuovo progetto lanciato dal Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato per migliorare e ottimizzare il controllo delle malattie in vigneto mediante l’uso avanzato di tecnologie e intelligenza artificiale.

Un’iniziativa pioneristica, con l’ambizione di ridurre l’impatto ambientale diminuendo gli sprechi che si verificano durante i trattamenti in vigneto e dunque i costi di gestione del vigneto stesso.

NoviAgri, elaborato in collaborazione con Università degli Studi di Torino, Tecnovict by Spezia, CSP – Innovazione nelle ICT, dopo le prime implementazioni ha già mostrato risultati promettenti.

Siamo estremamente orgogliosi dei progressi compiuti con il progetto NoviAgri – afferma Vitaliano Maccario, presidente del ConsorzioL’integrazione dell’intelligenza artificiale nella viticoltura non è solo il futuro, ma è già una realtà nel nostro territorio, dimostrando che l’innovazione tecnologica può andare di pari passo con la tradizione e la manualità dei nostri viticoltori. Quello della ricerca è per il Consorzio uno dei temi più importanti legati alla tutela del territorio: siamo in prima linea per aiutare i nostri viticoltori nel combattere le malattie presenti in vigneto“.

Grazie a una fase intensiva di sperimentazione, è stato sviluppato un prototipo di atomizzatore di precisione che regola automaticamente il flusso dei prodotti fitosanitari, minimizzando la dispersione e massimizzando l’efficacia e che dal 2025 sarà possibile per gli agricoltori utilizzare nei propri vigneti.

Sono state inoltre sviluppate una app mobile e un Decision Support System (sistema di supporto decisionale) che sono ora in grado di riconoscere le piante affette da flavescenza dorata e mal dell’esca, segnando un passo avanti significativo nella gestione delle malattie del vigneto.

Il successo iniziale del prototipo di macchina irroratrice e del DSS evidenzia il potenziale di NoviAgri non solo nel migliorare l’efficienza e ridurre i costi per i viticoltori, ma anche nel contribuire a una viticoltura più ecologica e sostenibile.

Il progetto avrà un’eco internazionale – annuncia Mario Fregoni, professore ordinario di Viticoltura all’Università Cattolica di Piacenza il 5 aprile verrà presentato anche all’OIV, Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino, ed è per noi un grande riconoscimento dei risultati eccellenti raggiunti fino ad ora”.

@2024 - The News 24 Associazione Culturale - Località Le Stiacce 1 - 58044 Cinigiano (GR) - Italia - P. IVA IT01712420536
info@vinonews24.it
magnifiercrosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram