Vinonews24
Secondo UIV, -14% in volume spumanti italiani spediti in Usa in 2023 ma consumi a +1,7% a scapito dei competitor

Spumanti italiani in Usa, ordini -14% ma crescono i consumi

di redazione | 22 Febbraio 2024

Secondo UIV, calano del 14% in volume gli spumanti italiani spediti negli Usa nel 2023 ma il fuori casa traina i consumi a scapito dei competitor. Danese (ad Veronafiere): “vantaggio competitivo da sfruttare”.

Calano del 14% i volumi degli spumanti italiani spediti negli Stati Uniti nel 2023 ma non i consumi effettivi di sparkling tricolori tra gli scaffali e i locali Usa, che invece accendono luce verde con un +1,7%.

Un rapporto asimmetrico senza precedenti tra import e consumi, con gli ordini frenati soprattutto dal destocking e dalla congiuntura economica sfavorevole e i consumi spinti invece dal +4% nel canale fuori casa e dai buoni risultati di reatil e gdo, che permettono al comparto spumanti italiani di primeggiare staccando nelle preferenze degli americani le bollicine domestiche, le francesi e quelle spagnole, le cui difficoltà sono confermate.

Lo rileva l’Osservatorio UivVinitaly, che registra dunque una battuta di arresto nelle importazioni statunitensi dopo una cavalcata positiva durata 15 anni con vendite lievitate di quasi il 100%, ma non nelle abitudini di consumo degli americani.

Puntiamo ad assecondare questa situazione di vantaggio competitivo dei nostri sparkling – dichiara l’amministratore delegato di Veronafiere, Maurizio Danesesia con i road show a Houston e New York del 4 e 7 marzo che direttamente al prossimo Vinitaly dal 14 al 17 aprile, con il più alto contingente di buyer selezionati e un obiettivo di presenze selezionate in fiera da tutte le principali macroregioni statunitensi”.

Otre al fuori casa, anche retail e gdo segnalano un incremento del 2% a volume e del 5% a valore dei consumi, con il Prosecco addirittura a +10% (591 milioni di euro).
Le bollicine italiane negli Usa battono quelle dei competitor

PROSECCO SI CONFERMA RE DELLE BOLLICINE
Secondo l’Osservatorio Uiv-Vinitaly su base SipSource, gli spumanti italiani rappresentano negli esercizi statunitensi un terzo degli acquisti tricolori del Belpaese con un incremento del +1,7%.

Dato confermato, otre che dal fuori casa, anche da retail e gdo, dove le elaborazioni a base NielsenIQ segnalano un incremento del 2% a volume e del 5% a valore (a 820 milioni di euro), con il Prosecco addirittura a +10% (591 milioni di euro).

Diversa la situazione dei competitor, con i consumi sparkling che scendono complessivamente del 7%.

@2024 - The News 24 Associazione Culturale - Località Le Stiacce 1 - 58044 Cinigiano (GR) - Italia - P. IVA IT01712420536
info@vinonews24.it
magnifiercrosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram