Vinonews24
presidente di Demeter Italia Enrico Amico

Demeter Italia lavora sulle “comunità biodinamiche”

di Giambattista Marchetto | 30 Giugno 2023

Intervista al presidente di Demeter Italia Enrico Amico che rilancia i nodi della sostenibilità e del rispetto del pianeta, con una prospettiva però di attivazione concreta delle comunità locali.

Creato nel 1927 da alcuni agricoltori tedeschi che coltivavano la loro terra seguendo i principi della biodinamica per tutelare i propri prodotti, il marchio Demeter oggi è presente in 65 paesi di tutti i continenti, coordinati dalla Biodynamic Federation – Demeter International,

Sono oltre 700 le aziende che fanno parte di Demeter Italia – fondata nel 1985 – e tra i vari settori merceologici (vino, olio, frutta, verdure, spezie, erbe aromatiche, carne, prodotti caseari e cosmetici) i viticoltori sono 180.

Le parole d’ordine sono sostenibilità e rispetto del pianeta, una sfida che a quasi cento anni dalla fondazione il presidente di Demeter Italia Enrico Amico rilancia in questa intervista a Vinonews24.

Dopo quasi cent’anni e quarant’anni in Italia qual è il bilancio dell’attività di Demeter?
L’anno prossimo si festeggerà il centenario della nascita dell’agricoltura biodinamica. Da quel lontano 1924 molto è stato fatto, a cominciare dal fatto che la biodinamica è stata la “musa ispiratrice” di tanti movimenti ambientalisti che negli anni Settanta del secolo scorso hanno dato vita al movimento per l’agricoltura biologica.
Demeter oggi è presente in tutti i continenti ed è la più grande associazione che certifica e tutela le produzioni agricole biodinamiche. In Italia sono certificate circa mille aziende tra produttori agricoli, trasformatori e distributori; le aziende sono ben distribuite su tutto il territorio nazionale, il che garantisce di poter offrire al consumatore un “paniere” diversificato e completo che rappresenta tutte le eccellenze italiane: ortofrutta (fresca e trasformata), olio, vino, prodotti caseari, prodotti da forno, legumi, carni e, non ultimo, prodotti della cosmetica ed oli essenziali.

Quanto si è evoluta la sensibilità verso la biodinamica in Italia?
Se nel Centro e Nord Europa la conoscenza della biodinamica e della qualità che essa sottende è molto radicata presso il consumatore, in Italia, sono ancora pochi, ad oggi, i consumatori che conoscono il marchio Demeter e i principi a cui fa riferimento; forte è lo sforzo da parte della nostra associazione affinché, attraverso azioni quali le giornate a “porte aperte” nelle aziende, i corsi di formazione, i, convegni, e molto altro, il consumatore italiano possa apprezzare “la qualità” della produzioni biodinamiche a marchio Demeter. Stiamo curando, a livello locale, la nascita delle cosiddette “comunità biodinamiche”, strumenti di aggregazione che consentano agli agricoltori di incontrarsi per scambiare esperienze, criticità, soluzioni e fare networking, nonché ideare e realizzare progetti che coinvolgano i consumatori, rendendoli sempre più consapevoli che il gesto quotidiano dell’acquisto alimentare è fondamentale per favorire lo sviluppo dell’agricoltura sostenibile.

Intervista al presidente di Demeter Italia Enrico Amico che rilancia i nodi della sostenibilità e del rispetto del pianeta, con una prospettiva però di attivazione concreta delle comunità locali.
la coltura biodinamica Demeter Italia conquista il vino

Quanto pesa il vino nel mondo Demeter?
Nel mondo del vino la biodinamica trova la sua massima espressione; infatti, i vini biodinamici si caratterizzano per colori e profumi che li rendono “unici” nel contesto vitivinicolo; la riprova sta nel fatto che molte note aziende vitivinicole applicano il metodo biodinamico anche se non richiedono poi la certificazione Demeter; ciò a testimonianza, appunto, della bontà del metodo stesso. Tra le aziende che si fregiano del nostro marchio, quelle vitivinicole sono molte e sono espressione dei principali territori a vocazione viticola.

Come giocate in un contesto così complesso?
Non è facile muoversi in un contesto complesso come quello della produzione e distribuzione agricola; anche per questo la nostra associazione sta creando con piacere e successo alleanze con tutte quelle altre associazioni – agricole e non – che riconoscono nel nostro metodo produttivo la punta di diamante del sistema agro-ecologico italiano.

 

@2024 - The News 24 Associazione Culturale - Località Le Stiacce 1 - 58044 Cinigiano (GR) - Italia - P. IVA IT01712420536
info@vinonews24.it
magnifiercrosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram